UN PARMIGIANO AL TIMONE DI CERVED


PARMA 11 GENNAIO Cambiano soci e assetti ma alla guida del colosso Cerved dal 2009 rimane il parmigiano Gianandrea De BernardisCerved Group, società italiana specializzata nella fornitura di business information, è passato sotto il controllo di Cvc Capital Partners all’inizio di gennaio, per la cifra di 1,13 miliardi di euro.Cerved Group ha iniziato a sondare l’interesse del mercato per un bond in tre tranche da 780 milioni di euro, a sostegno del recente acquisto della società da parte del Cvc Capital Partners.Lo riferisce il servizio Ifr di Thomson Reuters, aggiungendo che Credit Suisse e Deutsche Bank sono i due global coordinator dell’operazione.Il bond, di tipo high yield, consisterà di una prima tranche a 7 anni senior (callable dopo il terzo anno) a tasso fisso con un target di importo di 300 milioni, una seconda tranche a 6 anni senior (richiamabile dopo un anno) a tasso variabile da 250 milioni e una terza a 8 anni subordinata (callable dopo 4) a tasso fisso da 230 milioni.Un roadshow, prosegue Ifr, partirà domani fino al 16 gennaio; successivamente è atteso il pricing del titolo.Gli altri bookrunner dell’operazione sono Hsbc, Bnp Paribas, UniCredit, Imi e Credit Agricole.Cerved Group ha ottenuto da Consob la registrazione come Credit Rating Agency (Cra). “Con la registrazione come Cra”, commenta in una nota Gianandrea De Bernardis, ad della società, “diventiamo l’unica società italiana con undoppio riconoscimento per i nostri rating: dalla Banca d’Italia come Ecai, da Consob e dalla European Securities and Markets Authority (Esma) come agenzia di rating europea”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet