INTERPORTO CEPIM- BENE NEL 2012


FONTEVIVO 10 APRILE Il consiglio d’amministrazione di Cepim, che gestisce l’Interporto di Parma, ha approvato il bilancio consolidato 2012. L’assemblea dei soci è in programma per i primi giorni di maggio.Il margine operativo lordo è cresciuto lo scorso anno del 26 per cento circa rispetto al 2011, con un utile ante-imposte in percentuale ancora maggiore. Tra i principali risultati conseguiti rientrano l’accordo tra CePIM spa e un operatore internazionale del settore pneumatici, che ha fatto nascere a Parma uno dei principali poli logistici in Italia per lo stoccaggio e la distribuzione di pneumatici: un vero e proprio hub per la distribuzione capillare e per il rilancio anche su altri poli nazionali. Vi sono stati, poi, l’attivazione del collegamento ferroviario diretto tra Parma a Brindisi e l’avvio delle trattative con Versalis, che è sfociato all’inizio di quest’anno nell’accordo per il servizio di collegamento, anche questo via ferro, tra il CePIM e il centro intermodale di Catania. L’amministratore delegato Luigi Capitani punta sull’internazionalizzazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet