Power Energia si “espande”, gli utenti crescono del 25%


MODENA, 21 MAG. 2013 – Non si arresta la crescita di Power Energia. Nel 2012 la cooperativa promossa da Confcooperative ha fornito energia elettrica a 288 utenti (di cui 240 soci), aumentati del 25 per cento rispetto ai 230 dell’anno precedente (quando i soci erano 198). In aumento anche i siti produttivi, passati da 669 a 866 (+29 per cento), per una fornitura complessiva di energia elettrica di quasi 60 milioni di kilowattora (+48 per cento rispetto ai 40,5 milioni del 2011), e con l’obiettivo di superare i 90 milioni di kilowattora nel 2013. Nel 2012 il fatturato è aumentato del 35 per cento rispetto all’anno precedente, passando da 6,5 milioni a 8,8 milioni di euro, con la previsione di raggiungere quota 17 milioni di euro a fine 2013. "Anche nel 2012 quindi – sottolinea il presidente di Power Energia, Cristian Golinelli, che è anche direttore di Confcooperative Modena – la cooperativa ha consolidato il proprio trend costante di sviluppo conquistando nuovi soci (erano 31 nel 2007, primo anno di attività) grazie ai prezzi vantaggiosi e al servizio di assistenza post vendita personalizzato, plus decisamente importanti soprattutto in un periodo di crisi come quello attuale". Questo andamento è proseguito anche nei primi mesi del 2013; a maggio, infatti, i soci hanno superato quota 400. L’ottima performance del 2012 ha permesso di distribuire un ristorno di 30 mila euro ai 240 soci in fornitura. "La maggior parte delle 288 utenze a cui forniamo energia elettrica – prosegue Golinelli – sono cooperative di varie dimensioni e operanti sull’intero territorio nazionale in tutti i settori, dall’agricoltura all’industria, dal terziario avanzato ai servizi socio-sanitari". Tra gli elementi distintivi e vincenti di Power Energia c’è senza dubbio la forma cooperativa della società. Il modello cooperativo è infatti lo strumento più adeguato per cogliere e gestire tutte le opportunità nate con la liberalizzazione del mercato dell’energia ponendosi contemporaneamente dalla parte di chi consuma e di chi provvede alla fornitura. Fornitura che, oltre all’energia elettrica, dal 2012 comprende anche il gas, come testimoniano i 20 soci che nel 2013 consumeranno 750 mila metri cubi (smc) a prezzi allineati con i migliori livelli del mercato. "Chi acquista energia elettrica e metano in cooperativa spende meno – afferma Golinelli – L’anno scorso il risparmio medio dei soci rispetto al prezzo del mercato nazionale ha oscillato tra l’8 per cento (con punte del 10 per cento) registrato dalle cooperative di produzione lavoro e il 3 per cento (con punte del 5) delle cooperative sociali; le cooperative agroalimentari hanno risparmiato in media il 6 per cento, con punte del 9. I prezzi competitivi, il contratto ‘cumulato’(un’esclusiva della cooperativa) e il servizio personalizzato e diretto al socio – conclude Golinelli – sono solo alcuni dei servizi forniti da Power Energia che hanno contribuito fortemente alla crescita della società e rappresentano una chiara dimostrazione di come la nostra cooperativa sia ormai diventata un punto di riferimento importante a livello nazionale, e non solo per il mondo cooperativo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet