Poste Italiane, risultato in Borsa


Poste Italiane S.p.A. (“Poste Italiane” o la “Società”) comunica i risultati definitivi dell’Offerta Globale di Vendita delle proprie azioni ordinarie finalizzata alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”), organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. Nell’ambito dell’Offerta Globale di Vendita, conclusasi in data 22 ottobre 2015, sono pervenute richieste per complessive n. 1.530.154.215 Azioni; in base alle richieste pervenute nell’ambito dell’Offerta Globale di Vendita sono state assegnate n. 498.300.000 Azioni a n. 179.226 richiedenti. Tali Azioni sono rivenienti quanto a n. 453.000.000 Azioni dalla vendita da parte dell’Azionista Venditore e, per le restanti n. 45.300.000 Azioni, dall’esercizio integrale dell’Opzione di Sovrallocazione ai fini di un Over Allotment nell’ambito del Collocamento Istituzionale come descritta nella Nota di Sintesi e nella Sezione Seconda, Capitolo V, Paragrafo 5.2.5 del Prospetto. “Si segnala che la ripartizione delle Azioni tra Investitori Istituzionali e pubblico indistinto così come di seguito descritta è stata effettuata avvalendosi anche, limitatamente a n. 50 Azioni, della facoltà di claw-back dal Collocamento Istituzionale all’Offerta Pubblica, prevista dalla Sezione Seconda, Capitolo V, Paragrafo 5.2.3.2 del Prospetto Informativo. Pertanto n. 362.399.950 Azioni sono assegnate agli Investitori Istituzionali e n. 135.900.050 Azioni sono assegnate al pubblico indistinto e ai Dipendenti”.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet