Porcedda si affida ad Alberto Malesani


BOLOGNA, 1 SET. 2010 – In realtà si sapeva già da qualche giorno, ma oggi è arrivata l’ufficialità: Alberto Malesani è il nuovo allenatore del Bologna. Come era stato ampiamente anticipato, il tecnico veronese prende il posto di Franco Colomba, esonerato alla vigilia della prima giornata di campionato contro l’Inter.Malesani è stato presentato nel primo pomeriggio assieme al nuovo acquisto Perez nel centro sportivo di Casteldebole, dove poi ha subito giudato il suo primo allenamento con la squadra. Cinquantasei anni, Malesani ha occupato in carriera le panchine di Chievo, Fiorentina, Parma, Verona, Panathinaikos, Udinese, Empoli e Siena, nella seconda parte della scorsa stagione. Per lui una Coppa Italia, una Coppa Uefa e una Supercoppa italiana, tutte e tre vinte con il Parma.Fedele al suo carattere focoso, Alberto Malesani ha detto di avere "una forte carica dentro", oltre ad "una voglia tremenda di scendere in campo". Il mister ha fissato anche l’obiettivo minimo per la stagione appena cominciata: "Una salvezza con poche sofferenze. Poi, però, sotto sotto tutti coviamo la voglia di qualcosa di più". E ha ammesso di essere "contento" di poter allenare una squadra praticamente da inizio campionato: "E’ quello che piace a me, e da qualche anno non riuscivo a farlo. Ora potrò dare, con il lavoro sul campo, la mia impronta alla squadra"Il neo allenatore rossoblù, in conclusione, ha parlato con i giornalisti del suo predecessore Franco Colomba. "Non l’ho sentito, ma gli faccio i complimenti adesso – ha detto – E’ stato l’ artefice di una grande salvezza l’anno scorso. Quando però non c’é affinità credo sia giusto che si prendano strade diverse. Il Bologna in questo è stato bravo. Sempre di più conta la società e tutti devono seguire le direttive che vengono date".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet