Ponte sul Po di Piacenza: stanziati 42 milioni per la ricostruzione


PIACENZA, 16 LUG 2009 – Sono stati stanziati i soldi per la ricostruzione del ponte sul fiume Po, tra San Rocco al Porto e Piacenza, crollato lo scorso 30 aprile. I fondi destinati alla copertura delle attività, stimati complessivamente in 42 milioni di euro, sono stati individuati nell’ambito delle risorse presenti sul bilancio di Anas S.p.A. Ieri sera il Presidente del Consiglio Berlusconi ha firmato, su proposta del capo di dipartimento della Protezione civile, l’ordinanza che tra l’altro nomina il capo compartimento regionale Anas Lombardia Commissario delegato, con il compito "di provvedere in termini di somma urgenza" alla demolizione del ponte crollato e alle attività finalizzate alla progettazione e ricostruzione dell’infrastruttura.Per assicurare i collegamenti tra la sponda lodigiana e quella piacentina nel periodo necessario agli interventi di ricostruzione, il Commissario delegato dovrà provvedere tempestivamente alla realizzazione di un ponte provvisorio.Al fine di favorire il superamento della situazione di emergenza, l’ordinanza prevede inoltre termini abbreviati per la conclusione della procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale, con termine fissato a 30 giorni, e per le occupazioni d’urgenza ed eventuali espropriazioni necessarie agli interventi per le quali i termini di legge sono ridotti della metà. "Il Commissario delegato è, inoltre, autorizzato ad avvalersi di misure derogatorie – è scritto nell’ordinanza – in considerazione della natura indifferibile, urgente e di pubblica utilità degli interventi da mettere in atto".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet