Pizzoli, fatturato a 82 milioni nel 2017


Leader nel mercato delle patate fresche e di quelle surgelate, l’azienda bolognese Pizzoli ha fatturato circa 82 milioni nel 2017 (+3% sull’anno precedente). Il canale della vendita al dettaglio per le patate fresche da consumo è valso circa 230 milioni, con una variazione minima sul 2016, e la spinta verso il basso dei prezzi, correlati alle alte rese produttive del 2017, ha generato una perdita di valore del segmento contrapposta ad una crescita dei volumi di oltre due punti percentuali rispetto all’anno precedente: 225mila tonnellate. Per quanto riguarda il surgelato, la dimensione del mercato retail (vendita al dettaglio) nel 2017 è di circa 74mila tonnellate a volume e 155 milioni di euro a valore, con un prezzo medio attorno a 2,11 euro. Il mercato in generale soffre, ma Pizzoli – nonostante un calo del 1,8% a volume e di circa il 1,2% a valore – registra una tenuta delle marche e una crescita che supera la quota del 27% sia a valore che a volume. Fondata dai fratelli Ennio e Irnerio Pizzoli nel 1926 a Budrio, partendo da un piccolo magazzino, e attualmente guidata dall’ad Nicola Pizzoli, l’azienda possiede due stabilimenti industriali e una piattaforma logistica ad elevata automazione, e opera attraverso un’ampia rete commerciale nel mercato italiano.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet