Più vicino l’accordo sulla trasparenza tra Italia e San Marino


in collaborazione con Teleromagna10 SET 2009 – Si avvicina l’accordo con San Marino in base la quale il Titano fornirà informazioni e dati sugli italiani residenti nella piccola repubblica. Ieri si è svolto un incontro, a livello tecnico, tra l’Agenzia delle Entrate italiana e il Dipartimento delle Finanze e Bilancio della Repubblica di San Marino. All’ordine del giorno soprattutto la questione dei cittadini italiani che risultano iscritti come residenti a San Marino. Si tratta di un passo in avanti molto importante nell’ambito delle trattative in corso tra l’Italia e San Marino proprio sul fronte fiscale. Dovrebbe essere raggiunto a breve un accordo sulla Convenzione riguardante la doppia imposizione fiscale che comporterà un importante cambiamento non solo in materia di tassazione dei frontalieri ma anche nello scambio di informazioni.Se l’Italia punta all’intesa con San Marino nell’ambito della lotta ai paradisi fiscali, il Titano vuole arrivare a questo accordo per uscire dalla cosiddetta ‘lista grigia’ dell’Ocse e riposizionarsi dunque a livello internazionale. A San Marino sarebbero residenti attualmente a vario titolo 8.000 italiani e il fisco vuole vederci chiaro perché il Titano é storicamente un ‘forziere’ ben riparato, dal momento che per avere informazioni fiscali l’unica via era quella della rogatoria internazionale. Procedura lunghissima rispetto agli scambi di informazioni più rapidi che sono possibili tra Paesi che collaborano in materia fiscale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet