Più brave e affidabili:la ripresa è donna


RAVENNA, 21 MAR. 2012 – Con loro al lavoro il PIL aumenta, con loro al comando la crisi fa meno paura e le imprese hanno minore probabilità di fallire. Le donne non sono solo un valore aggiunto, ma una vera e propria necessità per il sistema produttivo. Un volano per la ripresa e lo sviluppo. All’occupazione femminile Cna Impresa Donna Emilia Romagna ha dedicato un forum che ha avuto luogo a Ravenna. L’obiettivo era far capire che serve sostenere le imprenditrici e il loro lavoro di qualità, che tra il 2004 e il 2009 ha portato una crescita del fatturato del 3,4% per le imprese in rosa, proprio mentre quelle non femminili calavano dell’1,4%. E nella direzione di un sistema con meno squilibri si muove anche la Regione, che nel suo Patto per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva punta a ridurre le frammentazioniIncentivazione fiscale, più servizi e immediata cantierabilità. Le richieste di Cna arrivano nei giorni in cui a Roma si chiude il confronto sulla riforma del mercato del lavoro. Una serie di riforme che la confederazione ha accolto con qualche riserva.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet