Piquadro, semestrale in crescita


Si è chiuso con un fatturato consolidato pari a 19,15 milioni di euro, in crescita del 37,2% rispetto ai 13,96 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente, il primo trimestre 2017-2018 di Piquadro, società bolognese quotata a Piazza Affari attiva nell’ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria. Dal punto di vista geografico, si legge in una nota, i ricavi del gruppo emiliano, allo scorso 30 giugno, mostrano un incremento del 46,6% (pari a circa 4,6 milioni di euro) sul mercato italiano, che assorbe il 75,6% del fatturato totale. Sul mercato europeo Piquadro ha registrato un fatturato di 3,96 milioni di euro, pari al 20,7% delle vendite consolidate, in crescita del 40% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2016/2017. Nell’area geografica extra europea il fatturato è risultato pari a 714.000 euro contro gli 1,2 milioni di euro del 2016/2017. Quanto alla posizione finanziaria netta, questa è risultata negativa e pari a circa 11,4 milioni di euro rispetto agli 8,2 milioni registrati al 31 marzo 2017 ed ai 6,7 milioni di euro registrati al 30 giugno 2016: il dato al 30 giugno 2017, comparata con quello al 30 giugno 2016, sconta gli effetti dell’acquisizione della ‘The Bridge’ avvenuta a dicembre 2016.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet