Pikkart protagonista a Index Conference


Pikkart sarà tra i protagonisti di “Index Conference”, la conferenza promossa da IBM che si terrà dal 20 al 22 febbraio prossimo a San Francisco negli Stati Uniti. La manifestazione punta al coinvolgimento della comunità degli sviluppatori di software, ed è finalizzata all’aggiornamento, al miglioramento e alla condivisione delle tecnologie più innovative.

L’azienda modenese, prima in Italia a sviluppare soluzioni in realtà aumentata con tecnologia proprietaria, sta già collaborando a diversi progetti con il colosso statunitense ed avrà un ruolo da protagonista nell’ambito internazionale dell’innovazione.

Per l’evento sono attesi nella città californiana centinaia di sviluppatori che metteranno alla prova le loro capacità creative e tecniche dopo avere scelto l’indirizzo a loro più congeniale tra quelli proposti: 1) “Programming languages and platforms beyond the 21st century”; 2) “The frontiers of intelligence: AI, ML, and analytics”; 3) “Nextgen web, mobile, and IoT”; 4) “The practice of cloud, containers, and microservices”; 5) “Real-life production deployments”; 6) “The art of methodologies”; 7) “The rise of the human side of technology”; 8) “Geek shop & the future of the future” – suddivisi in oltre 140 sessioni di sviluppo.

Giovedì 22 febbraio Pikkart sarà attore principale del workshop “AR hands-on with PikkartSDK + Unity”, durante il quale focalizzerà l’attenzione sulla realtà aumentata attraverso Pikkart-AR SDK, uno dei sistemi più avanzati presenti sul mercato.

A mostrare le caratteristiche del Pikkart-AR SDK e del Pikkart Unity Plugin saranno Luigi Clivati e Marco Manfredi, rispettivamente International Growth Manager e Senior Researcher di Pikkart. I partecipanti, provenienti da tutto il mondo, si cimenteranno nello sviluppo di una App in grado di creare interazioni in realtà aumentata – grazie al Pikkart Unity Plugin – su materiale stampato destinato alla comunicazione come flyer e poster. Ai partecipanti sarà presentato anche “Pikkart-AR Logo”, la funzionalità dell’SDK che permette allo sviluppatore di produrre più fino ad un milione di versioni della stessa immagine, identiche all’occhio umano ma riconoscibili dal Pikkart-AR SDK, ed associare ad ognuna un contenuto diverso, per realizzare esperienze in realtà aumentata uniche.

L’obiettivo finale è lo sviluppo completo, in una sola ora, di una App in realtà aumentata perfettamente funzionante.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet