Pighi apre a Marchionne: nuova area per la Maserati


MODENA, 6 NOV. 2010 – Il sindaco di Modena risponde a Sergio Marchionne il giorno dopo le parole dell’amministratore delegato Fiat sul futuro della Maserati. "Il Comune di Modena – dice Giorgio Pighi –  conferma la propria disponibilità a mettere a disposizione della Maserati l’area di via Divisione Acqui, attualmente occupata da un campo di calcio e dalle strutture di una società sportiva, creando anche le condizioni per collegare fisicamente la zona allo stabilimento". "Apprezzo l’intenzione di non trasferire la Maserati e di rafforzarne le radici modenesi perché si tratta di un patrimonio importante per l’intera città, per i lavoratori e per le famiglie – aggiunge il sindaco – Se la sede di Modena ha limiti strutturali che richiedono un appoggio industriale altrove, come ha dichiarato Marchionne, il Comune ribadisce la disponibilità, già espressa da diversi anni, di mettere a disposizione dell’azienda l’area, di cui è prevista la dismissione, che si trova in via Divisione Acqui, vicino alla rotatoria di via Bonacini-via Morandi".  "Ovviamente – prosegue Pighi – si dovranno creare le condizioni di una contiguità fisica tra lo stabilimento e l’area. Le trattative avevano raggiunto una fase avanzata di riflessione e di confronto – conclude il sindaco – ma tutto si è interrotto nell’autunno 2008 a causa della grave crisi economica". 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet