Piadine, tartufi e affettati. Ecco il Wine Food Festival


RIMINI, 29 AGO. 2012 – Una trentina di appuntamenti golosi, da domani fino a dicembre in tutta l’Emilia-Romagna: è la quarta edizione del Wine Food Festival. Si tratta di un’iniziativa congiunta degli assessorati regionali all’Agricoltura e al Turismo in collaborazione con Apt Servizi. Tartufo Bianco e nero del Bosco della Panfilia, Coppa Piacentina DOP, vino Ortrugo DOC e Chisola (la tradizionale focaccia piacentina con ciccioli) e Sangiovese di Romagna DOC. Questi gli invitati eccellenti alla tavola del weekend inaugurale.Oltre 70 i convenienti pacchetti soggiorno dedicati ai singoli eventi, per scoprire i luoghi, le genti, i rituali e le tradizioni di questa terra ricca di gusto. Oltre al sito ufficiale della manifestazione, che riporta tutti gli appuntamenti, i pacchetti soggiorno dedicati, le schede dei prodotti tipici emiliano romagnoli e tanti spunti, il calendario del Festival da quest’anno è facilmente consultabile anche sul proprio smartphone e tablet (dispositivi compatibili: iPhone, iPod Touch, iPad). Aprendo le app Città d’Arte (scaricabile qui) e Terme dell’Emilia Romagna (scaricabile qui) comparirà in sovraimpressione il logo della manifestazione, cliccando sul quale si accederà a tutti gli eventi e i pacchetti dell’edizione 2012.Nel Ferrarese per il pregiato tartufo bianco e nero: dal 30 agosto al 16 settembre Sant’Agostino rende omaggio ai gioielli raccolti nel suo bosco, il tartufo bianco e il tartufo nero liscio, ottenuti grazie all’origine alluvionale dei terreni e alla ricca presenza di essenze arboree. Nello stand gastronomico della Sagra del Tartufo del Bosco della Panfilia allestito in Viale Europa si potranno gustare tanti piatti insaporiti dal prezioso tubero, dallo sformato di spinaci e zucchine al tartufo con crema di Parmigiano alle Tagliatelle all’antica con tartufi, passando per la Faraona al cartoccio con tartufo.La Festa della Coppa Piacentina DOP compie 60 anni, risalendo la prima edizione al 1952. Non avendo avuto sempre cadenza annuale, quest’anno si celebra l’edizione numero 56 della attesissima manifestazione. Tra le novità il panino alla Coppa Piacentina DOP senza glutine (curato dall’Associazione italiana celiachia Sezione di Piacenza), nonché gadget e iniziative celebrative per la ricorrenza dei 60 anni. Cuore della manifestazione sarà come sempre la "Via della Coppa Piacentina", dove si potrà seguire un percorso gastronomico partendo dagli stand dei salumifici che proporranno direttamente ai visitatori assaggi della Coppa Piacentina DOP di loro produzione, per finire con lo stand dei Vini DOC Colli Piacentini, dove i Sommelier dell’AIS terranno degustazioni di vini di una ventina di cantine piacentine.In Val Tidone vini tipici piacentini in festa Sono l’Ortrugo, il più diffuso bianco piacentino, e Borgonovo Val Tidone, il vino e la location protagonisti, sabato 1 e domenica 2 settembre, del primo dei quattro fine settimana del Val Tidone Wine Fest, Festival dedicato alle eccellenze enologiche e ai borghi più belli della Val Tidone. Si parte alle 19 di sabato con aperitivi di "Happy Ortrugo", apertivi a base di Ortrugo proposti dai bar del centro storico. Degna compagna dell’Ortrugo nelle degustazioni e negli assaggi proposti nel centro storico, sarà invece da domenica la "Chisola", tradizionale focaccia con i ciccioli, tipico piatto povero della tradizione contadina piacentina, assieme agli altri prodotti tipici del territorio. Per tutta la giornata oltre 30 produttori proporranno degustazioni di Ortrugo Doc Fermo, Frizzante e Spumante.A Predappio (Fc) tre giorni dedicati al Sangiovese di Romagna DOC, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre. Fra degustazioni, incontri e musica dal vivo, è particolarmente ricco il programma de "I Tre Giorni del Sangiovese" (in piazza Garibaldi). Dopo la serata di apertura di venerdì 31 agosto, sabato 1 settembre (dalle 19), tutti con il calice in mano per gli assaggi liberi e quelli guidati a cura dell’AIS-Associazione Italiana Sommelier Romagna. Protagonisti della serata saranno il Sangiovese e l’ospite emiliano Lambrusco. Domenica 2 settembre, oltre alle degustazioni in programma dalle 17, il cartellone della rassegna prevede la presentazione del libro di Giancarlo Mazzuca "La casa dei mandorli", dedicato al poeta e sceneggiatore Tonino Guerra (alle 18).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet