Piadina, anche il chiosco è Igp


Primo chiosco in Romagna ad avere ottenuto la certificazione Igp (Indicazione geografica protetta) della piadina romagnola. Milena Pagliacci, titolare della “Piadina del Mare” e di altri chioschi a Cervia e Milano Marittima, in provincia di Ravenna, ha ricevuto oggi da Federico Di Biase Presidente di Bioagricert, l’ente certificatore incaricato dal Ministero delle Politiche Agricole, l’attestato di certificazione, dopo le verifiche cominciate nel giugno scorso con la collaborazione del Consorzio di promozione e tutela della piadina romagnola e di Confartigianato e Cna ravennati. Alla consegna erano presenti tra gli altri il sindaco e l’assessore di Cervia, Luca Coffari e Rossella Fabbri, il Presidente e il direttore del Consorzio. La Piadina Romagnola festeggia in questo modo il primo anno di ottenimento dell’Igp, conseguito il 4 novembre 2014 dalla Direzione generale agricoltura della Commissione europea. Per l’anno in corso si prevede una produzione di piadina romagnola certificata Igp pari a 10.500 tonnellate, +25% rispetto al 2014, per un fatturato alla produzione di oltre 30 milioni di euro, in crescita rispetto al biennio 2013/2014 la cui produzione aveva raggiunto complessivamente 11.300 tonnellate. In Romagna la produzione di piadina romagnola è oggi di oltre 38.000 tonnellate.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet