La Piada e la Salama sono Igp


La Romagna aumenta i suoi Igp. La “Salama da sugo”, eccellenza alimentare della tradizione ferrarese, ha conquistato a livello europeo una nuova Indicazione geografica protetta (Igp) per l’Italia, e da ora sarà tutelata da imitazioni e falsi. La decisione è stata ufficializzata con la pubblicazione del provvedimento sulla Gazzetta Ufficiale dell’Ue. La nuova Igp italiana, le cui origini risalgono all’epoca rinascimentale, sarà quindi iscritta nello speciale registro che protegge i prodotti agroalimentari europei di alta qualita’: dalle denominazioni d’origine (Dop) alle indicazioni geografiche (Igp). Anche la “Piadina Romagnola” o “Piada Romagnola” ha conquistato a livello europeo una nuova Indicazione geografica protetta (Igp) per l’Italia, e da ora sarà tutelata da imitazioni e falsi. Conosciuta in Italia e nel mondo, la nuova Igp è stata ufficializzata con la pubblicazione della decisione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Ue e il provvedimento entrerà in vigore il prossimo 24 novembre. Anche questo prodotto sarà quindi iscritta nello speciale registro. Il registro Ue – di cui l’Italia è leader – é ricco di oltre mille eccellenze agroalimentari. Con questi nuovi riconoscimenti salgono a 41 in regione i prodotti Dop e Igp.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet