Piacenza: “sparite” 237 imprese


Si è chiuso con una nuova riduzione del numero di imprese registrate il primo trimestre del 2015. Il decremento –rispetto alla fine del 2014- si è sostanziato in 273 unità, portando lo stock da 30.426 a 30.153 imprese. Sono state 538 le iscrizioni formalizzatesi nel corso dei primi tre mesi ma 810 le cessazioni. Va detto che il primo trimestre è per stagionalità quello nel quale di norma si assiste ad un aumento delle chiusure legate a fatti amministrativi veri e propri. Nell’ordine i settori del commercio (-185 unità), dell’agricoltura (-157 soggetti) e delle costruzioni (-130 imprese) hanno contribuito in misura maggiore al complesso delle chiusure. I dati della Camera di commercio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet