Piacenza, accordo con Enel sui sovracanoni


Raggiunto l’accordo tra le amministrazioni coinvolte e Enel Green Power sul fronte dei sovracanoni dovuti ai comuni del Piacentino per la produzione di energia elettrica. E’ quanto si legge in una nota di Anci Emilia-Romagna, cui i comuni coinvolti si erano rivolti in passato, secondo la quale “il concessionario verserà 500.000 euro” alle diverse amministrazioni interessate.

La vicenda, si legge nella nota, risale al luglio del 1990 quando “il concessionario, dopo aver presentato domanda di variazione della concessione, aumentò la potenza nominale media dell’impianto di Monticelli d’Ongina, senza corrispondere i sovracanoni dovuti in ragione dell’incremento dell’energia prodotta alle amministrazioni rivierasche”.

La trattativa tra le amministrazioni coinvolte ed Enel Green Power, chiosa la nota, si è conclusa il 19 settembre scorso “con la sottoscrizione di un atto di transazione che, da un lato, evita alle amministrazioni coinvolte un lungo ed incerto iter processuale, dall’altro, garantisce un introito di 500.000 euro, la cui prima tranche è stata versata dal concessionario in questi giorni alle amministrazioni coinvolte”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet