Pesca, attenuare sanzioni in casi accidentali


“In Conferenza delle Regioni abbiamo condiviso un ordine del giorno che rappresenta le ragioni dei pescatori, in cui chiediamo al governo di calmierare le sanzioni per le piccole inadempienze”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura della Puglia, Leonardo Di Gioia, coordinatore degli assessori all’Agricoltura della Conferenza delle Regioni, osservando, al termine della riunione dei governatori, che è importante il contrasto alla pesca abusiva ma “per gli eventi accidentali bisogna attenuare le sanzioni”. Bisogna quindi ripristinare “un criterio di giustizia, in un settore strategico e determinante”, ha evidenziato l’assessore, che vede anche “una piccola ripresa delle attività”. Infine i governatori hanno chiesto al Ministero di “rivedere i criteri di riparto del Feamp”, il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, “per consentire una migliore modulazione dei fondi stessi, eliminando le anomalie per cui ci sono Regioni che hanno misure pur non avendo il mare”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet