Pere Abate, produzione contenuta


I dati definitivi relativi alla produzione italiana di pere indicano, per quest’anno, circa 736.000 tonnellate a livello nazionale, confermando così per l’Italia un raccolto di pere piuttosto contenuto, nettamente al di sotto del potenziale produttivo. L’offerta si pone su livelli molto simili a quelli dell’anno scorso ed al di sotto del 6% rispetto alla media del quadriennio 2009/2012. E’ quanto emerge dai dati diffusi dall’OI PERA sulla base delle elaborazioni condotte da CSO. Per quanto riguarda le giacenze di pere in Emilia Romagna  i dati relativi ad inizio dicembre evidenziano un ritmo di vendita fino ad oggi molto sostenuto: al 1° dicembre 2014 risulta già immesso sui mercati il 53% del totale delle pere immagazzinate, contro il 40% dello scorso anno. Forte la richiesta per tutte le varietà; Per quanto riguarda l’Abate Fetel vede oggi già venduto il 45% del totale prodotto, contro il 27% dello stesso periodo dello scorso anno. Ad inizio dicembre, quindi,  a fronte  di una produzione di Abate pari al 18% in più rispetto all’anno precedente si è registrata una   disponibilità di prodotto  pari all’11% in meno  grazie alle maggiori vendite di tutto il periodo autunnale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet