Per Intesa Sanpaolo il futuro è senza carta


BOLOGNA, 14 OTT. 2011 – Firma sul tablet allo sportello e i documenti arrivano in posta elettronica: il tutto garantendo al cliente una sempre maggiore sicurezza. Intesa Sanpaolo compie un passo deciso verso il rispetto dell’ambiente e l’innovazione del servizio allo sportello dando il via al Progetto Filiale Paperless che nel giro di pochi mesi punta a ridurre drasticamente l’utilizzo di carta allo sportello, a semplificare la vita ai clienti, alzando nel contempo il livello di sicurezza delle operazioni. L’innovativo progetto e’ stato presentato oggi a Bologna da Marco Morelli, direttore generale vicario di Intesa Sanpaolo, Pier Luigi Curcuruto, direttore generale di Intesa Sanpaolo Group Services, e Giuseppe Feliziani, direttore regionale per Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo. Le operazioni allo sportello rendono necessario l’utilizzo di distinte o altri moduli cartacei che comportano un consumo di carta estremamente elevato, quantificabile per Intesa Sanpaolo in circa 1.600 tonnellate l’anno, l’equivalente di circa 24.000 alberi abbattuti. Con il nuovo servizio, tutto cio’ non sara’ piu’ necessario.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet