Per Hera nuovo piano industriale e utile a +6,2%


BOLOGNA, 10 NOV. 2011 – Un utile netto di 84 milioni di euro. A registrarlo è l’azienda multiservizi Hera, che ha chiuso in positivo i primi nove mesi d’esercizio. Il rialzo, rispetto allo stesso periodo del 2010, è del +6,2%. A comunicare questi numeri di crescita è stato il Cda del gruppo, che ha approvato oggi il suo piano industriale. La previsione, per il 2015, è di arrivare a un ritorno degli investimenti pari al 10,5%. Una cifra maggiore di due punti rispetto al livello raggiunto nel 2010. Per raggiungere l’obiettivo, Hera dice di puntare alle rinnovabili. A fine piano, infatti, si stima che l’80% della produzione elettrica territoriale e il 64% della produzione termica proverranno da fonti rinnovabili o cogenerazione ad alto rendimento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet