Per Cna Emilia-Romagna una nuova sede: tecnologica ed ecologica


BOLOGNA, 3 AGO 2009 – CNA Emilia Romagna lascia la Torre di viale Aldo Moro: dal prossimo 24 agosto, infatti, trasferirà i propri uffici in una palazzina di nuova costruzione in via Rimini, 7 – zona Croce Coperta – a Bologna.La collocazione nei nuovi locali risponde ad esigenze di modernizzazione, maggiore efficienza, utilizzo di nuove tecnologie informatiche. La nuova sede di CNA Emilia Romagna vedrà infatti la realizzazione di un progetto tutto italiano, iniziato due anni fa, messo a punto in collaborazione con NPS, HP Gold Preferred Partner, che garantirà i massimi livelli di flessibilità del sistema IT. I principali vantaggi derivano, in particolare, dalla maggiore flessibilità operativa e dalla centralizzazione della gestione e del controllo dei dati, che rende i processi più efficaci, riducendo al minimo le interruzioni. Una razionalizzazione “virtuosa” che consente di centralizzare i servizi di tutte le società del Sistema CNA che opereranno nella nuova sede (Ecipar, CNA Innovazione, Sofista, Siaer), abbassando i costi di manutenzione e riducendo i consumi energetici e l’emissione di CO2.Soddisfatto il segretario di CNA Emilia Romagna, Gabriele Morelli. “Una nuova sede moderna e funzionale, tecnologicamente avanzata, che ci consente sul piano della rappresentanza, di unificare in un unico punto tutte le nostre società; sul piano organizzativo e gestionale, una estrema funzionalità unita ad importanti risultati finanziari”.Il taglio del nastro è in programma il prossimo 18 settembre. A seguire il primo importante appuntamento: il 28 settembre si terrà infatti l’Assemblea regionale per il rinnovo del gruppo dirigente che guiderà CNA Emilia Romagna per i prossimi quattro anni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet