Patto di stabilità, la Regione ha rispettato i vincoli


La Regione Emilia-Romagna ha rispettato i vincoli posti dallo Stato sul patto di stabilità nel 2014, ed ha pagato a Comuni e Province del territorio oltre 290 milioni di euro. La conferma arriva dalla verifica di bilancio effettuata al 31 gennaio sul patto di stabilità interno. “Il dato è molto importante e conferma la solidità del bilancio regionale – commenta l’assessore regionale al Bilancio Emma Petitti -. In questo modo contribuiamo anche noi al  raggiungimento dell’equilibrio dei conti pubblici nazionali e degli obiettivi posti in sede europea”. All’interno del patto di stabilità territoriale la Regione è riuscita a concedere, nel 2014, 291 milioni di euro ai Comuni e alle Province emiliano-romagnole. “Un impegno rilevante – conclude Petitti – che ha consentito agli enti locali del nostro territorio di accelerare sensibilmente i tempi dei pagamenti a favore delle imprese per spese di investimento in opere pubbliche già realizzate. Anche nel 2015 lavoreremo per raggiungere lo stesso importante risultato”.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet