Pasta, bene cabina di regia


La cabina di regia per la promozione e la valorizzazione della pasta istituita con decreto interministeriale dello Sviluppo Economico e Politiche agricole è “una misura da tempo invocata dai pastai italiani e concretizzata grazie al sostegno concreto del Mise e del Mipaaf”. Lo afferma il presidente dell’Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane), Paolo Barilla, sottolineando che la cabina di regia “si prefigge l’obiettivo di supportare la competitività della pasta italiana rispetto ai concorrenti stranieri, di rilanciarne l’export e di attivare politiche di promozione anche attraverso l’attrazione di fondi comunitari”. La cabina di regia Mise-Mipaaf – osserva Aidepi – si avvarrà, per l’espletamento del suo incarico, anche di gruppi di lavoro tematici finalizzati alla realizzazione degli obiettivi previsti nel decreto. “Non possiamo che esprimere soddisfazione nei confronti di questo Decreto istitutivo di un Tavolo di lavoro tra le parti e ringraziamo i ministri Guidi e Martina per aver dato ascolto alle ragioni di un settore così rilevante per l’economia italiana – osserva Riccardo Felicetti, presidente dei Pastai italiani e neo presidente dell’International Pasta Organization – Le tematiche da affrontare sono tante, dalle materie prime alla valorizzazione qualitativa del prodotto fino alla promozione e all’export. Speriamo ora che questo Tavolo raggiunga l’efficacia operativa che il settore necessita e merita. L’export rimane comunque il motore della crescita con una propensione in volume molto elevata, oltre il 55% della produzione nazionale, ma interventi mirati permetterebbero di riprendere quota anche all’interno dei confini nazionali”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet