Pasta a domicilio, vince la lasagna


Quindicimila chili di pasta ordinati a domicilio in Italia nel 2017, per un +70% di richieste rispetto al 2016. I dati sull’amore per la pasta che continua a caratterizzare gli italiani, giungono da Just Eat, big dei pasti a domicilio, in occasione del World Pasta Day. Dal sondaggio su 14.000 utenti in 13 città italiane emerge anche che la lasagna è il piatto di pasta più ordinato a livello nazionale, seguita dalla carbonara e, a maggior distanza, dalle tagliatelle al ragù. Bologna è la città che ordina più pasta in Italia davanti a Roma e Milano. Dei 15.000 kg ordinati domicilio in un anno in Italia, il 22% proviene da Bologna, con 3.400 kg ordinati a domicilio e la preferenza che va alle tagliatelle al ragù. Al secondo posto troviamo gramigna e salciccia e panna e poi spaghetti alla carbonara. Segue Roma con il 20% e 3.100 kg tra cui regna sovrana la lasagna al ragù davanti ai mezzi paccheri alla gricia e quelli all’amatriciana. Ma anche al nord le città hanno un impatto importante sul totale della pasta ordinata: Milano e Torino pesano entrambe il 9%, con 1.400 kg ciascuna, e, tra le preferite, lasagne, tagliatelle al ragù e penne all’arrabbiata per la prima; tortellini alla panna, lasagna e tagliatelle al ragù per la seconda. A confermare il trend della pasta a domicilio – aggiunge Just Eat – ci pensano anche i tanti ristoranti a domicilio che negli ultimi due anni sono nati in diverse città italiane e che puntano tutto proprio sulle consegne a domicilio, con pochissimi posti in sala. Da Tortellino a Bologna che ha trasformato la pasta in un format anche street food, alle raviolerie, fino a Pastando a Palermo che produce pasta fresca con grani siciliani, e Rizzelli a Torino, una vera e propria boutique della pasta fresca che utilizza un particolare tipo di grano duro che consente alla pasta di non scuocere durante il trasporto. Analizzando l’intero arco dell’anno – conclude Just Eat – il giorno in cui si è ordinato più pasta in assoluto è stato San Valentino, nella fascia serale della cena.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet