Parte l’esodo, e parte il prezzo della benzina


5 AGO. 2009 – Carburanti di nuovo in aumento. Era dal 24 luglio che i listini stavano fermi. Ma la tregua è durata poco ed ora i prezzi hanno ripreso la loro corsa. La prima compagnia ad alzare i numeri è stata l’Agip, nel giro di poche ore raggiunta anche dalle altre società. Ora il prezzo della benzina è di 1,349 euro al litro, mentre quello del gasolio è di 1,169. Le associazioni dei consumatori hanno subito denunciato quella che per loro è ormai una consuetudine: infiammare i prezzi dei carburanti a ridosso del tradizionale esodo estivo. Una pratica che si conferma dal 2007. Commenti che l’Unione Petrolifera bolla come “disinformazione basata sulle sensazioni”. L’aumento dei prezzi, secondo l’associazione delle aziende di carburanti, è da ricondurre solamente all’andamento dei mercati internazionali.Tutti pensano agli euro in più che dovranno sborsare coloro che vanno in vacanza, ma a risentire dei rincari c’è anche tutto il mondo dell’autotrasporto. Fare il pieno ai camion costerà di più, e costeranno di più anche le merci che viaggiano su gomma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet