Parmigiano con latte in polvere?!


Immaginatevi una forma di parmigiano reggiano di 30 mesi fabbricato con latte in polvere, concentrato o ricostruito. Impossibile!!! Probabilmente sì, ma formalmente non proprio. Almeno da un punto di vista normativo. La Commissione Ue ha infatti inviato all’Italia una diffida ufficiale per chiedere al nostro Paese di consentire la produzione di formaggi utilizzando questi derivati del latte. Pratica sino ad ora vietata. Un diktat inaccettabile per Coldiretti: “produrre formaggi senza latta – denuncia l’associazione – porterebbe ad abbassare gli standard qualitativi delle eccellenze italiane difese da generazioni di produttori”. Secondo Coldiretti se l’Italia accettasse questa imposizione darebbe un duro colpo agli allevamenti che producono latte per formaggi di alta qualità come il parmigiano reggiano. Produttori già alle prese con il calo dei prezzi degli ultimi anni che ha portato, dal 2009, alla chiusura di oltre cento allevamenti. Un duro attacco alle eccellenze casearie italiane proprio nei giorni di expo che Coldiretti chiede al Governo di respingere per difendere il “re dei formaggi”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet