Parmigiano, ancora no a supermagazzino


“Nessun pregiudizio ma polso fermo della Provincia di Reggio Emilia nel ribadire il no alla costruzione di un magazzino per la stagionatura del parmigiano reggiano da 700 mila forme nel Comune di San Martino in Rio”. A parlare è la presidente, Sonia Masini, che ricorda che Palazzo Allende ha infatti già’ respinto una prima variante urbanistica che avrebbe consentito alla società “Nuova Castelli”, dell’imprenditore Dante Bigi, di realizzare l’infrastruttura. Ad aggiungere altri dubbi la notizia che la “Nuova Castelli” si sia mossa per trovare un nuovo socio di maggioranza. E’ questo il fattore che, secondo Masini, getta più di altri una pesante ipoteca sul nulla osta, perchè dei nuovi soggetti che entreranno nell’operazione restano incognite identità e progetti. Masini illustra poi le altre perplessità, a cominciare dai nuovi posti di lavoro che il magazzino dovrebbe creare. “Qualcuno ha parlato di 200, a noi ne risultano molti meno, circa 20”, spiega la presidente.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet