Parma, sotto sequestro la curva ospiti del Tardini


PARMA, 27 MAG. 2009 – La Procura della Repubblica di Parma ha ordinato il sequestro del settore ospiti dello stadio Tardini nell’ambito delle indagini per la morte di Eugenio Bortolon, il diciannovenne precipitato sabato dagli spalti durante la partita Parma-Vicenza. A chiederne il sequestro è stata la pm Paola Dal Monte che coordina le indagini, un atto dovuto visto che è stato aperto un fascicolo verso ignoti con l’accusa di omicidio colposo. I sigilli sono stati apposti dal responsabile della Digos. Giuseppe Capriello. Gli inquirenti avrebbero effettuato un sopralluogo nella struttura del Tardini per verificare il rispetto delle normative di sicurezza. In particolare i tecnici avrebbero misurato l’altezza della balaustra da cui sarebbe precipitato il giovane, che sarebbe risultata a norma.Eseguita l’autopsia, sabato i funeraliSono stati fissati per sabato mattina alle 10 nella chiesa parrocchiale di Isola Vicentina i funerali del ragazzo. La data delle esequie, voluta dai familiari è stata confermata dai capi ultrà della tifoseria biancorossa ed è stata fissata per sabato in attesa del nulla osta per la sepoltura, non ancora concessa dopo l’autopsia eseguita oggi all’ospedale di Parma. Autopsia secondo la quale sono state le gravissime lesioni craniche e interne con forti emorragie a provocare la morte del giovane. Queste le prime conclusioni degli accertamenti eseguiti dal medico legale incaricato dalla Procura di Parma, dottoressa Francesca Del Sante. Per il risultato degli esami tossicologici ci vorrà ancora tempo, ma da quanto finora emerso pare che sia possibile escludere che il giovane tifoso avesse ecceduto con l’alcol.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet