Panini, via libera al nuovo integrativo aziendale


MODENA, 3 MAG. 2013 – Oltre il 92% dei lavoratori presenti in assemblea ha promosso l’accordo raggiunto oggi per l’integrativo aziendale della Panini a Modena, leader mondiale nella produzione di figurine. Riguarda circa 400 dipendenti. Tra i punti qualificanti, un premio di risultato che arriverà nel massimo, a raggiungimento di tutti i parametri, a 7.800 euro nel livello medio, con un sistema di ripartizione che favorisce i redditi più bassi nella riparametrazione.Slc-Cgil e Fistel-Cisl spiegano che si tratta di un risultato "raggiunto senza scambiare il valore del premio con i diritti dei lavoratori, come invece ultimamente si cerca di far passare". Ottenuta poi la stabilizzazione degli organici in collaborazione (7 lavoratori a inizio 2013, altri 8 a inizio 2014). Soddisfazione dai sindacati e Rsu "per il perpetuarsi delle positive relazioni sindacali che in Panini permettono di raggiungere positivi risultati senza necessità di conflitto o di scambio con i diritti dei lavoratori".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet