Panariagroup, nel 2012utile a 1,6 milioni di euro


FINALE EMILIA (MO), 23 MAR. 2013 – Panariagroup Industrie Ceramiche ha chiuso il 2012 con un utile netto pari a 1,6 mln euro, in aumento rispetto agli 1,55 mln riportati nel 2011. I ricavi, informa una nota, si attestano a 280,8 mln (291,3 mln in 2011), l’Ebitda a 21 mln (25,6 mln in 2011) e l’Ebit a -5,5 mln (4,9 in 2011). La posizione finanziaria netta, inoltre, registra un saldo negativo di 92,1 mln, in peggioramento rispetto all’inizio dell’anno di 7,2 mln.I primi mesi del 2013 continuano a essere caratterizzati da un forte clima di incertezza nelle economie sviluppate, in particolare nell’eurozona, dove si confermano le difficolta’ di crescita economica. Nell’esercizio in corso i paesi dell’Europa Occidentale in cui opera Panariagroup, in particolare Italia e Portogallo, continueranno a manifestare segnali di recessione economica con ripercussioni sul volume d’affari mentre anche per il 2013 sono confermate le aspettative di ottimi risultati per il mercato nord – americano. Il gruppo continuera’ a perseguire una strategia di internazionalizzazione che consenta da un lato l’ulteriore bilanciamento del rischio mercato, gia’ attuato con il presidio raggiunto sul mercato Nord Americano, e dall’altro l’espansione commerciale e l’incremento del volume d’affari sulle aree emergenti (Paesi Asiatici, Africa e Sud America). L’impegno di Panariagroup in questa direzione e’ ormai consolidato, come dimostrano la nascita della divisione Panariagroup Trade operante nei mercati Asiatici e la recente costituzione della Jvc indiana, a testimonianza della volonta’ del gruppo di allargare ulteriormente i propri orizzonti nei mercati piu’ promettenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet