Packaging, prosegue il tour delle aziende italiane


Prosegue il tour delle aziende italiane presso le più importanti fiere internazionali di settore, parte dell’intenso programma promozionale 2018 pianificato da UCIMA (Unione dei Costruttori Italiani di Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio), con il supporto finanziario e operativo di ICE-Agenzia.

Prima tappa Expo Pack Mexico (Città del Messico), in svolgimento fino all’8 giugno, la fiera messicana di riferimento per il packaging nonché accesso esclusivo per tutto il Centroamerica, dove saranno impegnate le aziende Acmi, Ams Ferrari, Ca.Ve.Co, Camozzi, Gerosa, Imeta, Rotomac, New Project, Reda, Rejves, Siad Macchine Impianti, Torq e Apsol, Tropical Food. Il Messico rappresenta un mercato strategico per l’Italia. Nel 2017 le esportazioni sono state pari a 203,1 milioni di euro, in crescita del 36% rispetto all’anno precedente e con ottime prospettive anche per i prossimi anni. Secondo le analisi previsionali del Centro Studi Ucima, infatti, nel biennio 2018-2020 il mercato delle macchine per il packaging dovrebbe crescere a ritmi del 5% annui.

Dal 13 al 15 giugno sarà invece la volta di Propack Asia (Bangkok), la più importante vetrina del continente asiatico per le tecnologie di confezionamento e imballaggio. Nel padiglione italiano di circa 800 mq organizzato da Ucima, esporranno in collettiva ben 34 aziende del comparto: A Due, Agriflex, Akomag, Bertocchi, Bertoli Brand Of Interpump, Bertuzzi Food Processing, Cepi, Cft, Ct Pack, Desmet Ballestra, F&P Machinery, Fenco, Frigel, Icf&Welko, Ima, Imeta, Interpump, Italmec Siam, Mariani, Mazzoni Lb, Mectra, Megadyne, Pe-Labellers, Pfm, Pigo, Robopac, Sacmi, Sipa, Smi, Solar Turbines, Tropical Food Machinery, Turatti, Zacmi e Zilli&Bellini.

A confermare l’importanza della manifestazione per la tecnologia italiana del packaging, anche due eventi di rilievo promossi da Ucima. Nel pomeriggio di mercoledì 13 giugno è in calendario la presentazione dell’indagine di mercato “Packaging Machinery Industry in Thailand” realizzata da Ipsos Business Consulting per conto di ICE e Ucima, mentre la giornata di giovedì 14 giugno sarà dedicata al workshop tecnico organizzato in collaborazione con Packmedia.net “The latest innovation in Italian technologies”, che ospiterà gli interventi di Sacmi, Zacmi, CT Pack, Turatti, Solar Turbines e Tropical Food Machinery. Entrambe le iniziative si svolgeranno presso la lounge istituzionale dell’Associazione (Hall 103, BP35).

La Tailandia, crocevia strategico per tutto il sudest asiatico, è un altro mercato in forte espansione. Lo scorso anno l’export delle tecnologie made in Italy è stato pari a 69,1 milioni di euro, in crescita del 34% rispetto all’anno precedente. Più in generale tutta l’area è caratterizzata da notevoli opportunità di business con volumi di export che nel 2017 hanno toccato i 373 milioni di euro (+3% sul 2016). Per il prossimo biennio la crescita media annua attesa è tra il 6 e il 12%.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet