Pack Award, ecco i packaging più innovativi


MODENA, 7 GIU. 2013 – Sono stati svelati oggi i progetti vincitori della prima edizione di Pack Award, il riconoscimento riservato ai packaging più innovativi introdotti sul mercato nel triennio 2010-2103 che premia l’intera filiera progettuale e industriale che ha concorso alla realizzazione e commercializzazione di packaging di successo. L’esposizione dei progetti finalisti del concorso, patrocinato da Ucima e Rimini Fiera e organizzato in collaborazione e con il supporto di ADI (Associazione per il Disegno Industriale), si terrà nei prossimi giorni a Packology, l’evento-fiera in programma a RiminiFiera dall’11 al 14 giugno. La giuria, in base ai criteri di valutazione definiti dal regolamento (caratteristiche di innovazione tecnico progettuale nell’utilizzo di nuovi materiali o nel trasferimento di materiali da un contesto all’altro, ingegnerizzazione del prodotto, ideazione di tipologie formali inedite nel rapporto con l’utente, soluzioni di forte impatto comunicativo o di corporate identity) ha decretato i seguenti vincitori nelle varie categorie in concorso:Chimico: Nuncas Vegetale di Nuncas Italia. Presentante: Nuncas ItaliaPerché attraverso una riprogettazione dell’intero ciclo di vita del prodotto, dalla composizione delle materie prime all’ingegnerizzazione, fino alla comunicazione al punto vendita, il prodotto incarna appieno il posizionamento ecologico di brand. Farmaceutico: Med’s – Medical Solutions di Farmac Zabban. Presentante: Latveria Design.Perché attraverso una revisione del design strategico dell’intera gamma di prodotti/imballaggi (300 ca), si è ottenuto un riposizionamento strategico dell’azienda sul mercato, grazie all’utilizzo innovativo di colori e forme specifiche che permettono l’identificazione del marchio. Cosmetico: F1T3 di Colomer Italy Spa / Eticpress Srl. Presentante: Colomer Italy Spa / Eticpress Srl.Perché attraverso la creazione di una mono-etichetta stampata fronte retro applicata sul testo sottostante e ri-sollevabile senza rovinare i due testi a contatto con l’adesivo, si è genialmente ovviato al corrente utilizzo delle istruzioni multipagina. La realizzazione ha inoltre riguardato l’intera catena produttiva. Packing (imballi per la logistica): Freebox di System Spa, divisione Packaging. Presentante: System Spa.Perché attraverso un innovativo processo di confezionamento si rende possibile “vestire” ogni singolo prodotto con box personalizzabili per dimensioni e immagine.Varie: MySac di Sacme. Presentante: Doc Design Srl.Perché attraverso un’ottimizzazione del sistema produttivo e di confezionamento unito ad un processo di architettura di brand, naming design e packaging system, le aziende proponenti sono riuscite a rinnovare materiali e comunicazione di un prodotto standard.Alimentare: Lattina di carta da 250ml di Lamican OY. Presentante Lamican OY.Perché sostituisce i classici materiali utilizzati per la produzione delle lattine con un materiale accoppiato asettico (polimero e carta), che introduce caratteri di novità non solamente da un punto di vista di marketing, ma anche produttivo: la lattina viene formata, riempita e chiusa con la stessa macchina; la tecnologia di riempimento asettico consente di inserire liquidi e solidi; il materiale viene consegnato sotto forma di bobine di carta. Il prodotto ha inoltre spiccate caratteristiche di ecosostenibilità (il materiale è totalmente riciclabile).Alimentare: Show Paper di Sacchital. Presentante: Sacchital.Perché pur mantenendo elevati standard di preservazione del prodotto e macchinabilità nella fase di confezionamento, le buste stampate in carta accoppiate a film plastici con finestra trasparente, offrono un ottimo impatto visivo per il consumatore e consentono una estrema riduzione del numero di cilindri da stampa e una ottimizzazione del color management dell’intero processo grafico. Inoltre la Giuria, per sottolineare la qualità dei prodotti presentati, ha conferito due premi speciali ai seguenti prodotti:Bottiglia di whisky Ballantines di Cavanna. Presentante: Cavanna Spa. Motivazione: Perché utilizzando una tecnologia di confezionamento standard (flo-pack), unita a una sapiente scelta del materiale d’incarto, il confezionamento dona al prodotto uno stile più elegante aumentandone la visibilità sullo scaffale. Inoltre, l’imballo consente lo stesso posizionamento verticale delle normali confezioni sugli scaffali espositivi. Green System di Goglio Spa. Presentante: Goglio Spa. Motivazione: Perché, pur non richiedendo alcuna lavorazione particolare, rappresenta la prima soluzione di confezionamento completa laminatoio + valvola, conforme a tutti i requisiti normativi propedeutici al rilascio del certificato di compostabilità. Tra i caratteri più innovativi: tutte le materie prime sono compostabili e idonei al contatto alimentare secondo le normative vigenti; i nuovi materiali conservano le caratteristiche dei tradizionali imballi plastici (barriera a ossigeno e vapore, saldabilità, barriera alla luce). La cerimonia di premiazione si terrà a Packology nell’area espositiva Pack Award (padiglione C3) il prossimo 11 giugno alle ore 15,30.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet