Orogel festeggia 50 anni con ricavi +9%


Orogel compie 50 anni e li festeggia confermando una leadership nel settore dei vegetali freschi
surgelati che ha prodotto nel 2016 come risultato un fatturato di 633.300.000 euro (+9%). “Undici milioni di famiglie hanno acquistato i nostri prodotti – afferma il Direttore Generale
Giancarlo Foschi – e proprio alla luce di questa preferenza vanno letti i numeri positivi del bilancio del Gruppo Orogel, che chiude il 2016 con un fatturato relativo al solo comparto
dei surgelati che tocca i 213 milioni di euro (+11% a valore, rispetto all’esercizio precedente) con un trend di crescita dal 2009 ad oggi del 32%”. Il trend per i surgelati, si legge in una nota, “permane anche i primi mesi del 2017 in cui il marchio cesenate ha migliorato ulteriormente i propri numeri raggiungendo un aumento del venduto del 14% a volume e del 16% a valore” e “allo scopo di rendere sempre più efficiente il proprio sistema produttivo Orogel ha previsto un piano investimenti per il triennio 2016-2018 di 100 milioni di euro”. A tirare la volata del gruppo, che complessivamente occupa 3.167 dipendenti (1.845 dei quali solo nel segmento aziendale
dedicato ai surgelati) è stato primo tra tutti “il perdurare del trend positivo delle vendite dei prodotti cosiddetti salutistici – spiega una nota – che nel nostro Paese, secondo gli ultimi
dati diffusi da Nielsen, hanno registrato una crescita su base annua del 41%, dato in linea con quanto registrato da Orogel per la Linea Benessere I Vegetariani, che nell’ultimo biennio ha
fatto segnare un +40%”. “In questo quadro positivo – commenta l’Amministratore Delegato Bruno Piraccini – tutto il gruppo è attento alle grandi trasformazioni in atto nel contesto economico a livello globale. Abbiamo deciso di farci e fare al territorio da cui proveniamo
un regalo per il nostro 50^ compleanno: la Fondazione F.OR, Fruttadoro Orogel che, nata lo scorso gennaio, attraverso un contributo di circa 5% (1 milione di euro) degli utili del Gruppo ha lo scopo di sostenere iniziative culturali e di volontariato sociale”. I numeri del sistema Orogel mostrano 132.745 tonnellate di prodotti ortofrutticoli surgelati venduti, 1.517 soci che
coltivano in campo aperto con sistemi di produzione integrata e biologica, tre stabilimenti produttivi e 1.845 dipendenti (+176 assunzioni).Il patrimonio netto contabile è salito a 150 milioni di euro (+9%), mentre il capitale immobilizzato è pari a 118 milioni di euro (+3%). La posizione finanziaria netta è migliorata, poi, di 19.900.000 euro.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet