Ore nove, l’Emilia torna a tremare


29 MAG. 2012 – Alle nove di stamattina una grossa scossa di terremoto ha colpito nuovamente l’Emilia. L’epicentro è nelle stesse zone già messe a dura prova dal sisma del 20 maggio scorso.Epicentro intorno a Medolla, la scossa alle 9, di magnitudo 5.8. Si segnalano persone sotto le macerie. Crollati capannoni, il Duomo di Mirandola. Crollato il centro di Cavezzo. Evacuato l’ospedale di Carpi. Un crollo anche in centro a Modena. Nove i morti ufficiali, decine i feriti. Salvata una persona a San Giacomo Roncole. Vigili del fuoco e protezione civile al lavoro, con anche gli elicotteri. I bambini sono fuori dalle scuole. Telefoni in tilt. Problemi anche alla viabilità. Sospesa la cricolazione dei treni. Il cordoglio del premier Monti.La terra continua a tremare: alle 10.15 una scossa di 3.8, alle 10.25 di 4.5 e alle 10. 27 di 4.7, alle 10.40 di 4.2.L’orologio di piazza Grande a Modena è fermo alle 9.02.Annullata la partita amichevole del Modena all star contro nazionale italiana master.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet