Ore decisive per la vertenza Vinyls


1 APR. 2011 – Finalmente potrebbe essere arrivata una svolta positiva per la vertenza Vinyls. L’acquisto da parte del fondo svizzero Gita degli impianti di Ravenna, Marghera e Porto Torres appare sempre più vicino. E’ proprio il ministero dello Sviluppo ad annunciarlo, alla vigilia del completamento dell’operzione di capitalizzazione per 100 milioni di euro. I sindacati sono però cauti e gli operai continuano i presidi.Il ministro Maurizio Sacconi pensa che il responsabile dello Sviluppo economico Paolo Romani stia "lavorando ad un accordo difficile, ma credo che la vicenda – ha detto – si concluderà positivamente. Immagino per il futuro di quest’areaun impulso al terziario, ma che tenga conto della storia e dell’esperienza maturati nel campo della chimica". "Credo non si possa gettare via – ha aggiunto il ministro – un grande patrimonio di conoscenza come quello che con la chimica si è, nel tempo, senza dubbio prodotto". Per Sacconi, "si deve condurre questa esperienza a termini più compatibili con le caratteristiche del nostro territorio, di quest’area in particolare in cui si stanno sviluppando e si svilupperanno vocazioni di carattere terziario".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet