Opocrin Spa diventa partner della svedese Dilafor AB


Importante accordo raggiunto tra Opocrin Spa, primaria società europea attiva nella ricerca, produzione e commercializzazione di principi attivi farmaceutici di derivazione biologica, e Dilafor AB, azienda che sviluppa prodotti farmaceutici con bassa attività anticoagulante, derivati dall’eparina. In base all’intesa raggiunta, Opocrin investirà in Dilafor e ne diventerà il principale partner commerciale per la produzione e la commercializzazione del Tafoxiparin, medicinale in fase di approvazione in Europa, CSI (Comunità degli Stati indipendenti), Giappone e Usa. Il farmaco sarà utilizzato nella prevenzione dei tempi lunghi di travaglio durante il parto con conseguente riduzione delle complicazioni che mettono a rischio la salute del neonato e della madre. Obiettivo che contribuisce a ridurre anche i tempi e dei costi di ospedalizzazione. “Crediamo nell’importante potenziale medico di Tafoxiparin e siamo entusiasti di lavorare con Dilafor come principale partner produttivo”, ha dichiarato Carlo Saetti, amministratore delegato di Opocrin.
Opocrin Spa ha la propria sede a Formigine (Mo) ed è attiva da 50 anni nella ricerca, produzione e commercializzazione di principi attivi farmaceutici di derivazione biologica. Il fatturato è di oltre 50 milioni di euro e occupa 140 dipendenti. Dilafor AB è di proprietà di Karolinska Development AB, braccio attivo di Karolinska Institutet, università medica svedese che, ogni anno, esprime il comitato valutatore del Premio Nobel per la medicina.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet