Omaggio a Marconi a cent’anni dal Nobel


BOLOGNA, 27 MAR. 2009 – Si sono aperte le celebrazioni dell’anno marconiano. Villa Griffone, sede della Fondazione Guglielmo Marconi a Pontecchio, a pochi chilometri da Bologna, è stata il cuore della seconda e ultima giornata della visita di Stato dei reali di Svezia, Carl XVI Gustav e la moglie Silvia, nel capoluogo emiliano. Cento anni fa l’inventore italiano ritirò a Stoccolma il premio Nobel per la fisica. Lo ricevette dalle mani del re Gustav V, bisnonno dell’attuale re, per il contributo dato alle comunicazioni radio. A pontecchio il re Carlo XVI Gustavo e la consorte Silvia hanno visitato il museo e partecipato un convegno sulle telecomunicazioni in cui è stato ripercorso il cammino tecnologico che dal telegrafo senza fili di Marconi ha portato ai telefoni cellulari e a internet. I due reali hanno, tra l’altro, incontrato la figlia di Marconi Elettra e il nipote di Guglielmo. Le celebrazioni del centenario del Premio Nobel a Guglielmo Marconi prevedono una settimana di festeggiamenti a maggio organizzata dal comune di Sasso Marconi e si concluderanno il 25 aprile 2010.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet