Occupazione, cauto ottimismo


Il 2015 si apre con una ventata di ottimismo per quanto riguarda l’occupazione: secondo le previsioni di Unioncamere – che in tutta Italia conta la creazione di 8.400 nuovi posti di lavoro nel primo trimestre dell’anno, con apripista la Lombardia – in Emilia-Romagna ci saranno 18.920 assunzioni (il +15% rispetto all’inizio del 2014), contro 16.970 tra licenziamenti o pensionamenti, per un saldo positivo finale di 1.950 occupati. Un dato che ribalta la tendenza dell’anno scorso, quando il bilancio si chiudeva in negativo per mille posizioni. Per lo più si parla di tipologie di contratti precari come quelli a tempo determinato, le collaborazioni occasionali o le partite Iva. Ma è comunque un primo segnale positivo, che arriva proprio mentre si aspetta l’entrata in vigore del Jobs Act.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet