Nuove tecnologie per valorizzare patrimonio artistico


Rivivere il passato con la tecnologia del futuro in una nuova realtà – aumentata – immergendosi nelle atmosfere e nei luoghi nascosti di un tempo, con il semplice ausilio di una App e di uno smartphone o di un tablet. È l’esperienza di cui sono state protagoniste alcune centinaia di persone, tra cui molti bambini e famiglie, coinvolti domenica scorsa a Padova in “Archeo”, iniziativa nell’ambito del progetto “Padova SottoSopra”.Un itinerario inedito che si è sviluppato tra luoghi storici (e sotterranei) e risoluzione di enigmi nascosti nelle scene teatrali degli attori che hanno raccontato la storia attraverso la recitazione. Un’idea resa possibile dalla creatività di Teatri Off Padova (TOP), cooperativa che riunisce tre realtà teatrali della città veneta e che parla anche modenese grazie alla startup Pikkart, azienda all’avanguardia nell’utilizzo delle più avanzate tecnologie digitali, come la Realtà Aumentata – unica italiana (e tra le poche al mondo) ad aver sviluppato un Framework 100% proprietario – che si sta velocemente affermando come punto di riferimento nazionale grazie alle sue innovative soluzioni. L’ultima di queste è la App “MuseumAlive”, applicazione mobile progettata per l’omonimo brand di Teatri Off Padova (TOP) che sfrutta appieno le potenzialità della Realtà Aumentata di Pikkart, attraverso la sovrapposizione di video con sfondo trasparente (green screen) sull’immagine che si inquadra con la fotocamera del proprio smartphone, con un effetto finale di fusione totale delle due realtà in un’esperienza interattiva, coinvolgente e sbalorditiva.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet