Nuova gara vendita per le quote dell’Interporto


Nuova gara di vendita delle quote di Interporto Bologna. La base d’asta – si legge in una nota della Provincia di Bologna – è stata ribassata del 15,14% per azione dopo la prima asta andata deserta nel 2013. Nel dettaglio oltre alle 7.619 azioni detenute dal Consiglio provinciale andranno all’asta, congiuntamente, anche le 15.234 possedute dal Comune di Bologna e quelle della Camera di Commercio per un totale di circa 25.000 azioni, pari al pacchetto di maggioranza del 58,56%. Inoltre, si legge ancora, “per scongiurare la necessità di ulteriori bandi per mancate offerte in aumento, alla procedura di gara saranno ammesse offerte sia in rialzo sulla base d’asta, con aggiudicazione al maggior rialzo, sia, in mancanza di queste, offerte residuali in ribasso da confrontare con una soglia massima di ribasso, che rimarrà segreta fino alla data di apertura delle offerte, per la cui determinazione si dà mandato al Comune”. La delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli, quelli di Pd e Gruppo misto, e 8 contrari, quelli di Fi-Pdl, Fli, Sc, Pdl, Psi-Maie e Udc.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet