Nuova acquizione in India per la bolognese Crif


Crif, azienda bolognese attiva in particolare nello
sviluppo e nella gestione di sistemi di informazioni creditizie, ha
acquisito una partecipazione di maggioranza nel capitale di High Mark
Credit Information Services (High Mark), una delle principali societa’ di
informazioni creditizie autorizzate e regolate dalla Reserve Bank of India
(RbI).

Crif, si legge in una nota, e’ stata finora un investitore strategico di
High Mark e ha potuto aumentare la propria partecipazione azionaria in
seguito al cambiamento regolamentare della RbI che ha permesso agli
azionisti stranieri di arrivare a detenere una quota fino al 74% della
societa’. 

Dal 2011 High Mark e’ attiva in India come credit bureau dedicato al
settore microfinance e gestisce il sistema con la piu’ ampia copertura di
informazioni sul microcredito. Oggi High Mark ha esteso la copertura anche
ad altri segmenti di mercato e gestisce informazioni creditizie dalle
aziende di credito locali, nello specifico banche e societa’ finanziarie
operanti nel credito al consumo e retail e nel credito alle micro, piccole
e medie imprese.

Tra gli istituti di credito che hanno sostenuto il progetto di High Mark
figurano State Bank of India, Punjab National Bank, SIDBI, Edelweiss,
Shriram City Union Finance e Alpha, oltre ad un gruppo di istituti di
microfinanza. Gli investitori istituzionali locali rimarranno come
azionisti in High Mark.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet