Nordiconad progetta il futurodopo un 2012 positivo


MODENA, 29 MAR. 2013 – Nonostante la flessione generale dei consumi, sono positivi i risultati raggiunti nel 2012 da Nordiconad. Il gruppo ha incrementato le vendite del 2,4 per cento portando il fatturato oltre il miliardo, pur in presenza di quasi 2 milioni di euro di danni subiti dalla rete a causa del terremoto. E oltre al bilancio dello scorso anno, Nordiconad ha presentato oggi il piano strategico 2013-2015, che intende valorizzare i punti vendita e il ruolo del socio imprenditore, aumentando la quota di mercato. Nell’anno in corso è previsto tra l’altro un investimento di quasi 30 milioni di euro e la riapertura dei supermercati colpiti dal sisma a Cavezzo e Massa Finalese. Nei primi mesi del 2013, però, anche Nordiconad sta registrando un dato negativo a vendite omogenee, che a fine marzo si assesterà secondo le previsioni a meno 2 per cento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet