“Non sono io, sono mio fratello”


in collaborazione con Teleromagna23 FEB. 2009 – A ottobre gli era stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza, ma lui ha continuato a circolare. Fermato a gennaio, anche questa volta ubriaco, si è spacciato per il fratello. Il ‘trucco’ però è venuto a galla, e l’uomo – un autotrasportatore ravennate di 38 anni, nato a Faenza e residente a Brisighella – è stato denunciato. Risponderà di guida in stato di ebbrezza, guida senza patente, sostituzione di persona, falsa attestazione a pubblico ufficiale, falsità materiale commessa da privato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet