Nel Pd, adesso corrono tutti


14 LUG 2009 – Al Partito democratico bisogna riconoscere che il coraggio non manca. Già era abbastanza complicata la scelta del segretario nazionale, con il meccanismo delle primarie tra gli elettori e poi l’elezione della Convenzione e tutto il resto. Per ottobre il partito adesso ha fissato anche la corsa alle segreterie regionali. Dario Franceschini, Pier Luigi Bersani e Ignazio Marino quindi sono impegnati alla ricerca di uno, talvolta anche due, candidati locali. E se in Emilia-Romagna, ad esempio, sono già due i bersaniani in corsa, nel Lazio l’effetto Marino sta stravolgendo i vecchi schemi; mentre in Campania si tenta un accordo tra correnti con in palio la poltrona di segretario e la candidatura alla Regione che nel 2010 sarà lasciata libera da Antonio Bassolino.C’è tempo fino al 31 luglio per presentare la candidatura alla segreteria regionale e già è un continuo di riunioni di aree, di incontri e confronti tra dirigenti nazionali e aspiranti big locali. A volte i candidati riproducono le vecchie logiche di appartenenza. In altri, invece, come ad esempio in Veneto, le carte si sono mescolate e può succedere che un ex popolare sia il candidato di Bersani o, come nelle Marche, un ex diessino corra per Franceschini. Ecco la situazione come è stata ricostruita in queste ore dall’Ansa.LOMBARDIA – Sembra certo che il segretario uscente Maurizio Martina, simbolo dei giovani emergenti e sostenitore di Bersani, si ricandiderà. Per Franceschini, ricorre il nome del deputato Emanuele Fiano mentre resta l’incognita sul candidato pro-Marino anche se gli occhi sono puntati sul capogruppo al Comune di Milano Pierfrancesco Majorino che ha definito "molto innovativa" la corsa del chirurgo.VENETO – Si profila una sfida a tre dopo la rinuncia dell’uscente Paolo Baretta. L’ex Ppi e senatore Marco Stradiotto dovrebbe correre per l’area Bersani mentre tra i fans di Franceschini si indica come candidato il consigliere regionale, anche lui ex ppi, Andrea Causin. Marta Meo, del gruppo dei ‘piombini’, potrebbe scendere in campo per Ignazio Marino.EMILIA-ROMAGNA – Potrebbe essere sfida tra ex Ds: il segretario di Modena Stefano Bonaccini, sostenitore di Bersani, contro il segretario bolognese Andrea De Maria, anche lui vicino all’ex ministro. Franceschini è ancora a caccia del suo candidato e si parla del capogruppo in Regione Marco Monari e della fassiniana Mariangela Bastico. Marino è anche lui a caccia del suo uomo.TOSCANA – Il segretario uscente Andrea Manciulli (Bersani) è in campo mentre l’area di Franceschini sonda candidati dopo il no della segretaria del Pd senese Elisa Meloni, chiamata a Roma dal segretario, e del sindaco di Livorno Alessandro Cosimi.LAZIO – La candidatura di Ignazio Marino, sponsorizzata da Goffredo Bettini, e la spaccatura tra veltroniani sta rimescolando i giochi. Franceschini vorrebbe ricandidare Roberto Morassut ma, a quanto si apprende, il leader Pd avrebbe ricevuto pressioni da Francesco Rutelli per candidare, in cambio del suo appoggio, Riccardo Milana. E nei giorni scorsi si è ipotizzato che Morassut si schieri con Marino.CAMPANIA – Le due anime forti del partito commissariato, ex ppi e bassoliniani, stanno cercando un accordo anche lavorando sull’ipotesi tandem in vista delle regionali 2010. In caso di intesa l’uscente Tino Iannuzzi potrebbe spuntare la ricandidatura.PUGLIA – In una situazione ancora in alto mare, l’unico fortemente determinato a ricandidarsi è il sindaco di Bari Michele Emiliano che starebbe trattando sia con Franceschini sia con Massimo D’Alema, dettosi però contrario al doppio incarico, il suo appoggio nazionale in cambio del placet per la segreteria regionale.SARDEGNA – Finora l’unico in corsa è Silvio Lai (Bersani) mentre per Franceschini potrebbe correre l’ex segretaria regionale Francesca Barracciu, 116mila preferenze alle europee. Marino non ha un candidato ma il presidente della provincia di Cagliari Graziano Milia, inizialmente con Bersani, si è pronunciato a favore del chirurgo. A Beppe Grillo, una sommessa domanda: ma è proprio sicuro sicuro di volersi infilare in questo casino?

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet