Con Naturalia la patata dell’Appennino


È sempre più ricca l’ampia gamma di patate proposte da Naturitalia, che con una produzione complessiva di oltre 80.000 tonnellate rappresenta senza dubbio uno dei maggiori players italiani operanti in questo settore. Da quest’anno, infatti, la business unit di Apo Conerpo presenta sul mercato una nuova referenza, vale a dire la “Patata dell’Appennino Emiliano”.
“Un prodotto – dichiara Augusto Renella, Marketing Manager Naturitalia –caratterizzato da un livello qualitativo particolarmente elevato grazie alle condizioni pedoclimatiche ideali che questa specie trova nell’ambiente di montagna. Nel comprensorio appenninico dell’Emilia, la patata viene coltivata in piccoli appezzamenti con terreni generalmente friabili sui quali si estendono anche numerosi boschi; questo mix di fattori mantiene le temperature piuttosto fresche anche nei mesi estivi, una caratteristica che conferisce alle patate una qualità ed un sapore inconfondibili”.
“Con la ‘Patata dell’Appennino Emiliano’, diffusa prevalentemente nella provincia di Bologna, Naturitalia – afferma il Direttore Generale Gabriele Ferri – intende valorizzare il prodotto e gli agricoltori locali e proporre al consumatore le eccellenze dei diversi territori sostenendo le produzioni agricole spesso penalizzate da un punto di vista geografico e logistico”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet