Nasce ufficialmente oggi Confindustria Romagna


Nasce ufficialmente Confindustria Romagna. Da oggi le associazioni degli industriali di Rimini e
Ravenna – come da tempo annunciato – si fondono in un unico soggetto: i presidenti delle due realtà territoriali, il riminese Paolo Maggioli e il ravennate Guido Ottolenghi hanno
firmato, giovedì davanti al notaio, l’atto di fusione, rispettando così il mandato ricevuto dalle rispettive assemblee. La firma dell’atto – spiega una nota – arriva in anticipo di tre mesi rispetto al traguardo inizialmente fissato per l’1 gennaio 2017. “A due anni dalle assemblee generali che hanno approvato e dato inizio a questo cammino – affermano i due presidenti – siamo orgogliosi di essere tra i primi nel sistema confindustriale ad aver portato a compimento il percorso tracciato dalla riforma Pesenti”. La nuova Confindustria Romagna rappresenta quasi un migliaio di imprese che danno lavoro a più di 35 mila persone, registrando un fatturato complessivo superiore ai 10 miliardi di euro. Il presidente di Confindustria Romagna, Paolo Maggioli, convocherà a breve la prima assemblea della neonata associazione per eleggere i cinque vicepresidenti che lo affiancheranno nel Consiglio di presidenza e i 30 componenti del Consiglio generale transitorio.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet