Nasce Bonlatte, un tassello in più nel comprensorio del Parmigiano-Reggiano


MODENA, 25 NOV. 2009 – Ha 15 soci, 1000 ettari di terreno a disposizione, due allevamenti ed un caseificio. Ma quel che più conta è che nasce sotto i migliori ausipici. E’ la Bonlatte di Castelfranco Emilia, che a detta di Franco Michelini, responsabile del comparto lattiero-caseario di Legacoop Modena, è destinata a diventare una delle imprese zootecniche più importanti del territorio modenese e del comprensorio del Parmigiano-Reggiano. Gli scopi della cooperativa sono la coltivazione di terreni, l’allevamento di bovini da latte, la caseificazione e successivo magazzinaggio del Parmigiano-Reggiano prodotto. Lo scambio mutualistico dei quindici soci cooperatori che hanno sottoscritto l’atto costitutivo sarà quindi il conferimento di foraggio, cereali, paglia e altri prodotti necessari all’alimentazione del bestiame. Michelini ha ricordato l’impegno del settore Agroalimentare e di Legacoop "nel promuovere processi di miglioramento del reddito delle aziende agricole associate alle imprese cooperative di trasformazione. E va proprio in questa direzione – ha sottolineato – l’aver favorito, insieme al Consorzio Granterre, la costituzione di Bonlatte". "La nascita di Bonlatte – ha detto ancora Michelini – è parte di un più ampio progetto, che vede al centro l’evoluzione del Gruppo Granterre che, limitatamente alle funzioni della nuova cooperativa, cederà alcune attività per renderne possibile lo scopo sociale. Così Bonlatte potrà contare su 474 ettari di terreno nella zona di Castelfranco, due allevamenti a Manzolino (il ‘Castello’ con 800 capi e la Madonna dell’Oppio con oltre 1.100), oltre al Caseificio di Riolo che trasformerà in Parmigiano Reggiano gli oltre 115.000 q.li di latte prodotto. Nel nuovo progetto aziendale sono impegnati, oltre al Consorzio Granterre sca, altri quattordici soci che con 500 ettari forniranno le produzioni necessarie all’alimentazione del bestiame". L’assemblea costitutiva ha eletto Albizzo Zaccaria presidente, Daniele Manfro e Bruno Mongiorgi vicepresidenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet