Muore accoltellato in un bar di Ferrara: stava difendendo una donna maltrattata


FERRARA, 7 GIU 2009 – Un uomo è morto accoltellato la notte scorsa a Ferrara in un bar di via Foro Boario. Secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di una lite tra due clienti. Uno poi è corso a casa e ne è ritornato con un lungo coltello con il quale si è scagliato contro l’altro avventore uccidendolo. La vittima è Massimo Ferraresi, mentre l’aggressore, arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio è David Bisella, di Castelmassa in provincia di Rovigo il quale da alcuni mesi abitava a casa della fidanzata, proprio in via Foro Boario poco lontano dal bar Shell dove è cominciata la lite che è sfociata nell’uccisione. Tutto è cominciato poco dopo la mezzanotte quando la fidanzata di Bisella è entrata nel locale con i segni evidenti delle percosse subite dal compagno che è conosciuto nel bar e negli ambienti del quartiere come un uomo rissoso, incline a menare le mani e con precedenti per rissa. Quasi tutti gli avventori del locale, in tutto una decina di persone in quel momento, alla vista della ragazza le hanno parlato spingendola a lasciare quell’ uomo violento. Proprio mentre la conversazione era in corso è arrivato Bisella che ha cominciato ad inveire contro diversi avventori che stavano criticando il suo comportamento. Ne è nata una rissa con Bisella che ha colpito alcuni di loro; a loro volta gli avventori attaccati hanno reagito colpendo più volte al volto Bisella. L’uomo allora dopo le percosse subite, ha abbandonato il locale dove è ritornato poco dopo armato però di un coltello da cucina con una lama lunga 20 centimetri. Gli avventori del bar ed i conoscenti della ragazza lo hanno visto arrivare e gli sono andati incontro. A quel punto Bisella ha estratto il coltello e colpito Ferraresi solo perché è stato il primo a pararsi davanti a lui, spingendogli con forza la lama nel torace. Mentre gli amici lo soccorrevano, l’aggressore si è dato alla fuga, ma è stato bloccato a poche centinaia di metri dal luogo del delitto dai carabinieri allertati dopo l’aggressione. Ferraresi è morto durante il trasporto all’ospedale. Bisella durante l’interrogatorio del magistrato che conduce l’inchiesta, il Pm Filippo di Benedetto, non ha voluto rispondere a nessuna domanda. (ANSA)

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet