Muore a vent’anni sul campo da tennis


FERRARA, 7 SET. 2010 – A poche ore dal match appena vinto, le forze lo hanno abbandonato e si è trovato a terra esanime. E’ stato un malore a porre fine alla giovane vita di Mattia Govoni, giovane tennista di Ferrara che giocava per il circolo Decima di Bologna. La tragedia si è consumata domenica pomeriggio a Basilicanova (Parma), sui campi del Tennis Club President. E’ lì che si stavano tenendo delle partite valevoli per il campionato regionale, in particolare si stavano giocando i play-off della categoria D1.Il tentativo di salvare Mattia è stato tempestivo, subito sono accorsi i sanitari ma, trasportato in elicottero all’ospedale di Parma, è morto un’ora dopo il ricovero. Il ragazzo, che frequentava la facoltà di scienze motorie all’Università di Ferrara, era sceso in campo attorno alle 9, aveva battuto il suo avversario e dopo aver fatto la doccia si era seduto a bordo campo per seguire il match di un compagno di squadra.Intorno a mezzogiorno si è sentito male perdendo conoscenza. Subito è stato soccorso dal medico della struttura sportiva. Poi sono arrivati i medici del 118 che lo hanno intubato prima del volo con l’elisoccorso. La salma sarà sottoposta ad autopsia per chiarire le cause del malore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet